CROTONE – Lunedì 9 gennaio si voterà per il rinnovo del Consiglio Provinciale e l’elezione del Presidente della Provincia di Crotone, notizia che è passata quasi inosservata tra i cittadini, sia perché gli enti intermedi, declassati ad enti di secondo livello, escludono i cittadini dalla partecipazione al voto, sia perché la grave crisi economica in cui da molti anni versa l’amministrazione provinciale ne ha opacizzato l’importanza e le funzioni.

I Portavoce Comunali del Movimento 5 Stelle non parteciperanno a votazioni che escludono i cittadini dalle istituzioni, non accettano questa logica, tanto più per un ente che è stato svuotato dal suo significato e che esiste solo per interessi di partito.

Questa è l’ennesima dimostrazione di come la Legge Delrio, anziché abolire le Province, abbia creato solo confusione negli enti territoriali, preservando poltrone e favorendo “inciuci” di palazzo a discapito dei cittadini che non potranno più scegliere i propri rappresentanti.

MoVimento 5 Stelle di Crotone
Ilario Sorgiovanni e Andrea Correggia