Siamo sempre più convinti che in opere e processi delicati, come la bonifica, sia indispensabile la massima trasparenza ed il coinvolgimento dei cittadini.
Abbiamo incontrato l’Assessore all’Ambiente della Regione Calabria, Antonella Rizzo, per un confronto sullo stato dell’iter procedurale e progettuale della bonifica e per sollecitarla al coinvolgimento dei crotonesi nella discussione.
La stessa si è mostrata molto disponibile al confronto allargato a tutti gli attori interessati alla questione.
Ieri è stata chiesta la convocazione di una commissione specifica sulla questione bonifica, ed un successivo Consiglio Comunale straordinario, aperto alla cittadinanza.
Il sindaco Pugliese ha dichiarato più volte di voler aprire le porte del Comune ai crotonesi e di volerli rendere protagonisti delle decisioni inerenti alle questioni importanti, come è il caso specifico della bonifica, ma non ha sinora attuato azioni concrete in tal senso. Con responsabilità, stiamo colmando la sua carenza.
Dalla risoluzione di una problematica come la bonifica del nostro territorio dipende il futuro della nostra città, perciò è di fondamentale importanza, a tutela dei diritti dei cittadini, sollecitare ed esigere un confronto schietto e chiaro tra i diversi soggetti politici coinvolti nelle decisioni. Noi del M5S riteniamo che la casa comunale sia il luogo deputato per tale confronto, in cui chi amministra il territorio, ai diversi livelli istituzionali, debba condividere con tutti i cittadini le sorti della città.
I crotonesi devono essere attori del proprio futuro e la politica deve agevolare la loro partecipazione, coinvolgendoli il più possibile nelle decisioni, senza escluderli.
Noi punteremo a questo ed alla massima tutela possibile della vita e del territorio dei cittadini di Crotone.

MoVimento 5 Stelle di Crotone
Ilario Sorgiovanni e Andrea Correggia

Di seguito la richiesta del portavoce Andrea Correggia per una commissione specifica sulla bonifica.