Piano d’Azione Comunale per l’Energia

1
828

Martedì 27/09/2016 presso la Casa della Cultura è stato presentato il Piano d’Azione Comunale per l’Energia con la presenza dei consiglieri comunali Ilario Sorgiovanni e Andrea Correggia, che nelle scorse settimane avevano già depositato il documento in Comune, senza ricevere risposta, indirizzandolo all’attenzione del Sindaco, della Giunta e del Consiglio Comunale. Alla conferenza stampa ha preso parte anche l’ing. Enrico Ninarello, Esperto in Gestione dell’Energia.

Scarica il Piano d’Azione Comunale per l’Energia

Con uno spirito pienamente costruttivo, volto a favorire progettualità ed idee, il Movimento 5 Stelle di Crotone, che non intende attribuirsene l’esclusiva paternità, mette a disposizione dell’amministrazione comunale questa proposta nella speranza di creare un confronto proficuo su un tema del tutto ignorato dalle passate amministrazioni.
Consci delle tante emergenze che affliggono la Città, da risolvere con decisione e prontezza, c’è il desiderio di iniziare a programmare una nuova Crotone da qui ai prossimi decenni, senza più tappare buchi creati da una politica che non sa vedere oltre il proprio naso, magari centrando obiettivi virtuosi, come, in materia energetica, l’abbassamento delle emissioni di CO2, l’efficientamento energetico del territorio e dell’ente con beneficio del bilancio comunale, e tanto altro ancora, a partire dal favorire la diffusione delle fonti di energia rinnovabile e il miglioramento delle condizioni ambientali e climatiche dell’agglomerato urbano.
Per fare questo, il piano d’azione del Movimento è semplice, ma ricco di contenuti articolati in vari punti.
Ufficio Energia: istituzione di un ufficio comunale dedicato esclusivamente alle opportunità e alle problematiche energetiche del territorio e alla gestione razionale dei consumi dell’ente, con particolare riguardo alle energie rinnovabili;
Energy Manager: nomina di un Energy Manager di alto profilo, già obbligatorio per legge sin dal 1991, a capo dell’Ufficio Energia, i cui compensi sono legati ai risultati ottenuti nel risparmio;
Piano Energetico Comunale: redazione del documento di pianificazione strategica energetica da affiancare ai piani urbanistici già approvati o da rinnovare, con una visione a lungo termine per raggiungere gli obiettivi di risparmio energetico, promozione delle fonti rinnovabili e riduzione delle fonti fossili;
Allegato Energetico-ambientale al regolamento edilizio: aggiornamento del regolamento edilizio alle ultime prescrizioni di legge in materia di prestazione energetica degli edifici e premialità per gli interventi d’eccellenza;
Progetto Smart City: gestione, monitoraggio e controllo della pubblica illuminazione, dei consumi energetici e dei risultati conseguiti su piattaforma informatica accessibile anche ai cittadini.
Patto dei Sindaci: adesione all’iniziativa della Commissione Europea per il clima e l’energia per centrare gli obiettivi di riduzione delle emissioni di gas serra del 40% entro il 2030 e adozione di un PAES (piano d’azione per l’energia sostenibile), per permettere a Crotone di entrare in una comunità di enti europei dove confrontarsi, acquisire un know-how già consolidato e poter accedere ai fondi europee diretti.

Crotone ha le risorse, l’ambizione e il diritto di diventare una città europea all’avanguardia.

Movimento 5 Stelle Crotone
Ilario Sorgiovanni e Andrea Correggia

La gallery dell’evento.

L’intervento dell’ing. Ninarello

Il video integrale dell’evento.

1 COMMENT

Comments are closed.